La  tipologia degli edifici si  riferisce allo studio e alla documentazione di un insieme di edifici che presentano somiglianze nella loro forma. Esistono due modi per esaminare la  tipologia di edificio  termine : il primo è comunemente usato dagli architetti e si riferisce all’uso dell’edificio; Tipi di edifici comuni con questa definizione sono ospedali, scuole e centri commerciali; il secondo termine, sono tipi di edifici ufficiali, che di solito sono edifici ordinari invece di monumenti o edifici specializzati.

Un tipo di costruzione, ad esempio una casa bifamiliare, è un edificio che ha una forma specifica: situato tra altri due, con un’altezza massima di quattro piani e rivolto verso la strada. Molte varianti di questo tipo si trovano in tutto il mondo, ciascuna con diverse configurazioni che sono il risultato di materiali, abitudini, tempo e tecnologia locali.  1

Documentare una tipologia è il processo per scoprire gli elementi in un modo simile. Normalmente tipi differiscono nella loro forma di base, di forma e dimensioni, ma non per il suo colore, o addirittura necessario per uso specifico stile architettonico. E sono legati al tempo, alla cultura e all’ambiente in cui sorgono.  3

Storia

L’idea dei tipi di costruzione sorse in parte dall’idea generale di categorizzazione dell’Illuminismo, preludio alle scoperte scientifiche.

In un primo momento, i tassi sono stati presi come modelli ideali che possono essere copiati in vari modi. In questo senso i tipi comunemente usati come forme (una basilica, per esempio), che è stato adattato nel tempo in edifici nuovi con gli usi molto diversi: Fori Romani prime forme di chiese (San Pietro) , stazioni ferroviarie del XIX secolo.  4  Il fatto che queste forme sono molto simili e derivato da un l’altro è un modo importante per comprendere i tipi: tipi si sono evoluti nel tempo e quindi in grado di trasmettere un senso di storia o di continuità culturale.

L’idea di costruire tipi come contesti formali è stata arricchita da JNL Durand, che ha sviluppato due importanti opere,  Parallele  (1799), un libro grande e attraente, che riproduce piante, prospetti e sezioni di edifici storici sulla stessa scala.  5

Li classifica per tipo formale, quindi le loro somiglianze di base potrebbero essere riconosciute. Come risultato di questo lavoro, Durand ha anche creato un secondo libro che utilizza e riconfigura gli elementi classici dell’architettura: colonne, muri, ecc., Per adattarli a nuovi usi.  7  Il sistema Durand, un linguaggio dell’architettura, si è rivelata un elemento essenziale tipi includono: una forma di progettazione che non era né completamente senza restrizioni o eccessivamente prescritible.

Documentare un tipo di edificio

La maggior parte degli edifici in qualsiasi città può essere riconosciuta come appartenente a un tipo di edificio. Negli Stati Uniti, ad esempio, ci sono diversi tipi di abitazioni, come appartamenti, case con giardini e abitazioni a molti piani.

Ognuno di questi può avere molti sottotipi: anche all’interno di una zona di una città possono apparire due o tre tipi residenziali predominanti, come una piccola casa del secondo dopoguerra o un ranch molto orizzontale. Chiunque può iniziare a identificare i tipi semplicemente guardando gli edifici comuni in un unico posto. Architetture e urban designer documentano i tipi in modo più esaustivo, misurandoli, dando loro, notando cambiamenti simili al tipo che si presentano nel tempo, e identificando i loro luoghi ricorrenti nella città.

Gli usi delle tipologie nella storia e nella pratica

I tipi di edifici sono fondamentali per gli architetti perché sono un punto di partenza per la progettazione. Non è necessario reinventare il modulo se esiste un tipo di edificio comune, ad esempio un edificio per uffici richiesto. La maggior parte degli architetti sviluppa nel tempo un senso dei tipi di edifici comuni, anche senza riconoscere la loro importanza. Gli architetti conoscono le dimensioni approssimative degli spazi pubblici e la circolazione interna della maggior parte dei tipi. Ciò consente loro di lavorare rapidamente per determinare quali parti del design sono specifiche: materiali, orientamento, struttura, dimensioni specifiche, entrata, ecc.  3

Una scuola di pensiero in Italia, guidata dal compianto Salvador Muratori, riconosce l’importanza della tipologia per dare continuità in città.  2  Questi architetti hanno avuto una grande influenza nel riconoscimento della funzione dei tipi per l’architettura moderna, dove è incoraggiato, per i nuovi edifici, ad assimilare attivamente molte caratteristiche tipologiche, senza imitare gli stili storici.

Storici, antropologi e storici dell’architettura usano la documentazione del tipo come chiave per altre caratteristiche di una città, ad esempio eventi, controllo politico o cambiamenti economici. Come teoria, ci dice quando un ragazzo si evolve per un periodo di tempo, e questo è un’indicazione che le condizioni della città sono cambiate.  8

Anne Moudon documenta i cambiamenti nei tipi di una piazza di Álamo  8  per raccontare una storia architettonica, culturale ed economica. Identifica anche il blocco, la trama e lo schema stradale come chiavi della continuità tipologica. Numerosi studi che hanno utilizzato questo metodo hanno identificato importanti tipi di edifici, ad esempio case di costruzione cinesi, alloggi di Shanghai Shikumen, alloggi in terrazza in Gran Bretagna, edifici con patio in Francia e case a patio che si trovano in molti climi caldo. I tipi di patio sono importanti anche nelle moschee, nei centri commerciali e in alcuni hotel.

Tipo di edifici e design urbano

I tipi comuni sono i mattoni della città. Normalmente, le strade del quartiere e i pacchi sono impostati in modo tale che il tipo comune possa essere costruito lì. Questo succede oggi nelle suddivisioni suburbane, ma è stato anche un modello nella storia. Questa combinazione di tipi, strade e pacchi è chiamata tessuto urbano o unità di pianificazione.  9

Quando studia una città, un designer identifica i modelli di tessuto comuni sul sito e può decidere di collegarsi a loro, imitarli o riconoscerli come storici. Un movimento di professionisti e teorici urbani degli Stati Uniti, New Urbanism , ha identificato la tipologia degli edifici come una chiave per definire i luoghi più piacevoli da utilizzare. Quando si cerca di preservare i quartieri o costruirne di nuovi, la costruzione dei tipi, ancora una volta, diventa i mattoni della città e può essere codificata in legge come codici basati su moduli.

Riferimenti

  1. Torna in alto↑  Manuale di Urban Housing  . Chichester, Regno Unito: Wiley. 2009.
  2. ↑ Vai a: c   Composizione architettonica e tipologia degli edifici  . Alinea. 2001.
  3. ↑ Vai a: b   L’evoluzione della forma urbana: tipologia per progettisti e architetti  . Chicago, IL: APA Books. 2010.
  4. Torna su↑  L’architettura della città  . 1979. [La  pagina  richiesta]  [  pagina richiesta  ]
  5. Torna all’inizio↑  Recueil et paralle des edifices de tout genere anciens et modern  . Parigi: Gille. 1799.
  6. Torna all’inizio↑ Conferenza precisa sull’architettura, con porzione grafica. [La  pagina  richiesta]  [  pagina richiesta  ]
  7. Torna all’inizio↑  JNL Durand (1760-1834): Arte e scienza dell’architettura  . New York: Rizzoli International. 1990.
  8. ↑ Vai a: b   Costruito per il cambiamento: l’architettura del quartiere a San Francisco  . Cambridge, MA: MIT Press . 1986. Errore nell’appuntamento: etichetta non valida; il nome “: 2” è definito più volte con contenuti diversi
    <ref>
  9. Torna all’inizio↑  Alnwick, Northumberland: uno studio sull’analisi del piano urbanistico  . Londra: Institute of British Geographers. 1960.