Nel campo dell’architettura , un  progetto architettonico  è l’insieme di piani, disegni, diagrammi e testi esplicativi utilizzati per catturare (su carta, in digitale, in un modello o con altri mezzi di rappresentazione) il progetto di un edificio , prima di essere costruito . In un concetto più ampio, il progetto architettonico completo comprende lo sviluppo del design di un edificio, la distribuzione di usi e spazi, il modo di utilizzare materiali e tecnologie e la preparazione dell’insieme di piani, con dettagli e prospettive.

Fasi del progetto di un progetto

Definizione di scopo, bisogni o obiettivi

Per sviluppare un progetto architettonico, viene eseguito un processo di ricerca preliminare che guida l’ architetto nel suo compito durante l’intero progetto. L’interpretazione dell’architetto dei risultati di questo stadio è ciò che definisce in gran parte la personalità del progetto. Tre attività di base sono identificate in questo inizio del processo:

  • Approccio al programma. Si riferisce alla fase iniziale in cui un Cliente cerca uno specialista (in questo caso, Architetto) per progettare un edificio che soddisfi le loro specifiche esigenze di spazio e usi. Il cliente descrive anche al progettista le risorse da cui deve partire (terreno esistente o costruzione, budget stanziato, tempo di esecuzione, ecc.).
  • Interpretazione del programma. L’architetto studia le esigenze del cliente e, in base alla sua interpretazione e capacità professionale, stabilisce gli obiettivi da indagare prima di presentare una proposta. Le interpretazioni dell’architetto delle esigenze del cliente serviranno da guida nella fase successiva, ma sono sempre soggette a successive modifiche man mano che il processo di progettazione architettonica progredisce.
  • Research. Prendendo i risultati delle due fasi precedenti, l’analisi è fatta e anche la sintesi delle informazioni. In primo luogo, è necessaria la ricerca sul campo e la ricerca bibliografica per conoscere i dettagli dell’edificio, in base alla sua tipologia .

Programma architettonico

Dai risultati della sintesi della ricerca, il progettista fa una lista che identifica i componenti del sistema e le loro esigenze particolari. Questo elenco è chiamato  Programma architettonico  . Ad esempio, nel progetto di una casa o di una camera singola (appartamento), il programma includerebbe alcuni dei seguenti elementi:

  • accesso
  • veranda
  • Garage o garage
  • Lobby o sala
  • Soggiorno o soggiorno
  • Sala da pranzo
  • cucina
  • Stanza di servizio
  • Bagno per i visitatori
  • dormitori
  • servizi igienici
  • terrazzo
  • giardino
  • terreno di gioco

Schema schematico o architettonico

Dal  programma di architettura  , il progettista crea uno schema grafico, simile a un organigramma , in cui rappresenta ciascuno degli elementi del programma e li collega per linee o frecce alle relazioni tra gli spazi. Ad esempio, la cucina dovrebbe essere correlata alla sala da pranzo , ma non alle camere da letto . Attraverso la presenza (o l’assenza) di frecce viene indicato questo tipo di relazione. Questo grafico delle relazioni tra spazi è chiamato  un diagramma architettonico  .

Schema di base del design

Studiato come una fase di realizzazione di un progetto architettonico, il design è il processo di tradurre in forme utili i risultati di tutte le fasi precedenti, che saranno rappresentate graficamente nelle fasi successive. È considerato un processo creativo, in cui elementi come:

  • Ipotesi progettuale:  è un approccio concettuale dell’oggetto da progettare, che sarà in seguito soggetto a modifiche. Sono considerati allo stesso tempo, con uguale o variabile importanza (secondo la filosofia progettuale di ciascun architetto) gli aspetti del contesto architettonico, i criteri strutturali, la forma , la funzione , il budget e persino la moda .
  • Zonizzazione:  l’ordine dei componenti del progetto viene stabilito nel  programma di architettura in  base a relazioni logiche e funzionali tra di loro.
  • Schema:  è la struttura tridimensionale del  diagramma architettonico  , applicata in uno spazio specifico con enfasi sulle qualità del sistema, sottosistema, componenti e sottocomponenti.
  • Match:  è la materializzazione della soluzione al problema architettonico, dando forma agli spazi progettati per assolvere alla sua funzione . A volte, il progettista crea due o tre parti (opzioni preliminari di progettazione) prima di decidere su uno che diventerà un progetto preliminare.

Bozza preliminare

Consiste in un insieme di piani, modelli o altri mezzi di rappresentazione che spiegano per la prima volta, in modo grafico ma preliminare, come è progettato l’edificio. Rappresenta l’edificio nel piano (sezione orizzontale, vista dall’alto), prospetti o prospetti (vista frontale delle facciate ), sezioni o sezioni e prospettive . Generalmente, sebbene il disegno sia in scala, sono incluse solo le dimensioni generali . Il suo scopo è puramente preliminare, in quanto il cliente può decidere se il progetto è di suo gradimento e soddisfa i suoi requisiti. Nel caso in cui il  Draft Preliminare  sia approvato, viene effettuata la bozza finale.

  • La mega costruzione del 21 ° secolo “Dam Strait Bridge of Gibraltar” [1]

Progetto di base o progetto architettonico

Serve a descrivere la concezione generale dell’edificio: forma, funzioni, distribuzione, sistema costruttivo, rappresentati in piani, modelli o modelli di computer, con un rapporto descrittivo e un bilancio generale. Comprende le caratteristiche urbane dell’edificio ed è solitamente utilizzato per verificare la sua fattibilità negli organismi ufficiali e, a volte, richiede l’elaborazione della “licenza di lavoro”, condizionata alla presentazione del corrispondente Progetto di esecuzione (in Spagna).

Progetto di esecuzione

La fine dell’intero processo di progettazione è il  Progetto esecutivo  definito come l’insieme di piani, disegni, diagrammi e testi esplicativi (Rapporto e Bilancio generale) utilizzati per definire correttamente l’edificio. L’edificio è rappresentato in piani, elevazioni o prospetti, tagli o sezioni, prospettive, modello, modello tridimensionale (con tecniche computerizzate o CAD ) o altri, per la considerazione del cliente e del progettista. Tutti i piani devono essere in scala e debitamente dimensionati secondo le linee guida del disegno tecnico , segnando le dimensioni dell’edificio e la sua posizione sul terreno , il suo orientamento rispetto al nord magnetico, la configurazione di tutti gli spazi, la loro qualità e materiali, e i dettagli di design che meritano una menzione speciale.

Componenti del progetto (base)

Gli elementi che compongono il  progetto  architettonico  o il  progetto di base  sono i seguenti:

  • Piano della terra
  • Posizione e piani di posizione.
  • Pianta del set.
  • Piani di piante architettoniche.
  • Piani di elevazione o elevazione architettonica.
  • Piano di tagli o sezioni architettoniche.
  • Piani di dettagli architettonici.
  • bilancio

In modo complementare, tutti o alcuni dei seguenti mezzi di rappresentazione sono solitamente inclusi:

  • Prospettive .
  • Mockup .
  • Visita o animazione virtuale tridimensionale , utilizzando software CAD .

Progetto esecutivo, progetto di esecuzione (piani di costruzione)

Questo è un post-step  Progetto Architettonico  in sé, ed è fatto quando il progetto è stato approvato da parte del cliente e la sua costruzione è imminente. La sua principale differenza con  architettonico progetto  o  progetto di base è che il sopra descritto graficamente “ciò che deve essere fatto”, mentre il  progetto esecutivo  specifica “come lo farà.” Lavorando sulla base di piani che compongono il  progetto architettonico  , lo stesso architetto o un ingegnere civile che formano un team di lavoro, aggiunge le informazioni e le specifiche tecniche progettate percostruttore e i vari contraenti che spiegano in dettaglio, quali materiali e quali tecniche dovrebbero essere utilizzate. Oltre ai piani che compongono il pacchetto Piani Architettonici, devono essere inclusi almeno i seguenti piani e documenti:

topografia
  • Terrazze piatte o topografiche.
struttura
  • Piani di fondazione.
  • Piani di decorazione murale o di ristrutturazione del muro.
  • Piani di gantry, con travi e pilastri.
  • Lastre piatte di mezzanino e tetti o lastre.
strutture
  • Piano di servizi igienico-sanitari sepolto.
  • Piani di impianti: elettrici, idraulici, sanitari, antincendio, meccanici, speciali, voce e dati, ecc.
Recinzione e partizionamento
  • Piani che definiscono i elementi di alloggiamento e pareti compartimentazione, pareti, porte, finestre, recinzioni, ponte, e così via.
finito
  • Piani di finitura: pavimenti, pitture, intonaci, isolamento acustico e termico, impermeabilizzazione, ecc.
urbanizzazione
  • Piani degli elementi che compongono le aree esterne: marciapiedi, architettura del paesaggio, recinzioni, strutture, ecc.
Dettagli di costruzione
  • Piani di dettagli costruttivi (per uffici).
Rapporto descrittivo e costruttivo con
  • Regolamenti di applicazione.
  • Schede normative.
  • Giustificazione delle soluzioni adottate
  • Programmazione del lavoro.
  • Memoria di calcolo strutturale.
  • Catalogo di concetti o specifiche.
bilancio
  • Quantificazione del lavoro o Budget (con misure dettagliate e prezzi unitari). Orientamento rispetto agli elementi che influiscono sul luogo come la luce , la luce del sole , i panorami che si possono ammirare, nonché le condizioni per l’elettricità e l’approvvigionamento idrico e il drenaggio, durante e dopo la costruzione .

Una volta risolto quanto sopra, è necessario valutare lo spazio necessario per l’edificio, come la superficie costruita, l’altezza dei mezzanini o dei pavimenti, le relazioni tra spazi, usi, ecc. L’insieme di esigenze architettoniche è anche noto come  programma architettonico  .

Importante quanto il punto precedente è considerare il budget disponibile per la costruzione, perché prima di elaborare i piani dovrebbe essere chiaro quanti soldi possono essere investiti, per evitare di progettare un progetto così costoso che non può essere pagato dal proprietario o dallo sviluppatore.

Vedi anche

  • architettura
  • disegno
  • costruzione

Riferimenti

  • Neufert, Ernst (1995).  Arte della proiezione in architettura  . Messico: editoriale Gustavo Gili.  ISBN 84-252-0053-9  .
  • Van Lengen, Johan (1982).  Manuale dell’architetto a piedi nudi [2]  . Messico: Editoriale Pax.  ISBN 968-860-617-0  .
  • Accademie di progettazione architettonica e di teoria e metodi di architettura e interior design, UAA (Coordinatori: Marco Marcello Montes Skertchly e Alejandra Torres Landa) (2005).  Sistematizzazione del progetto architettonico  . Messico: Università autonoma di Aguascalientes .