Casa delle  caverne  o  dimora trogloditica  è la casa costruita scavando una grotta in un terreno appropriato o sfruttando e adattando una grotta preesistente.

Concezione e architettura

Quando la Terra e la casa si separano, viene costruita nell’aria, che ha come conseguenza un effetto più rapido del calore e un deterioramento più rapido all’esterno dell’edificio. Nelle case delle caverne, la terra funge da tetto isolante che protegge efficacemente da freddo, pioggia e vento. La terra fornisce una protezione naturale contro gli effetti negativi dell’ambiente e le interferenze indesiderate. Ma una casa-grotta non deve essere costruita sulla terra, ma può sfruttare la terra che sorge naturalmente. La casa-grotta è un edificio flessibile che può essere adattato ai desideri di ciascun utente, rispettare l’ambiente e aiutare un ragionevole consumo di energia.  1 La libertà delle forme di questa tecnica di costruzione consente una pianificazione organica che richiede il pensiero spaziale e un alto grado di creatività. Le case-grotte ricordano strutture abitabili con una grande pretesa artistica e qualità plastica.

casa grotta.

Le case-caverna di esponenti come Peter Vetsch o Arthur Quarmby si basano sull’interpretazione di un’architettura rispettosa con l’ambiente, ecologica ma anche progressista. Si distinguono per la loro vicinanza alla natura e consentono un’esperienza spaziale innovativa oltre le tradizionali quattro pareti ad angolo retto. Il principio fondamentale non è mettere la terra allo stesso livello dell’edificio, ma progettarla in modo tale da preservare l’essenza della terra.

Le case delle caverne di oggi hanno tutti gli standard di costruzione degli interni, come cucine moderne, bagni e sistemi di riscaldamento. Inoltre, gli edifici sono stati progettati di nuovo per ogni occasione. Le case delle caverne possono essere costruite come abitazioni individuali o unità abitative.

Tecniche di costruzione

Rete metallica di rete fine.

Le strutture, concepite come volte integrali, possono essere prefabbricate in singoli blocchi rigidi o collocate in reti di telaio mediante un sistema di stampaggio a iniezione. Le volte in cemento proiettate consentono forme libere e organiche che definiscono gli spazi luminosi. Il sistema di stampaggio a iniezione è stato applicato per la prima volta all’inizio di questo secolo. Il naturalista americano Carl AkeleyNel 1911 brevettò un dispositivo con il quale poteva essere iniettato cemento granulato. La tecnica del calcestruzzo spruzzato è utilizzata principalmente nelle opere sotterranee e nella costruzione di gallerie; nella costruzione di edifici, solo in condizioni igieniche concrete. Uno dei pionieri dell’applicazione della tecnica del calcestruzzo spruzzato nella costruzione di edifici fu Friedrich Kiesler, con il suo progetto “Endless House”.  2

Questo sistema è stato ridisegnato e ottimizzato dall’architetto svizzero Peter Vetsch , che fino ad oggi ha costruito più di 40 case-grotte con l’aiuto di questa tecnica ed è considerato un’autorità in questo campo. Il calcestruzzo spruzzato viene quindi posizionato su una rete metallica a maglia sottile che funge da struttura di supporto. Questo telaio è piegato e modellato fino ad adattarsi alla forma desiderata. All’esterno della volta, una schiuma rigida e l’isolamento in poliuretano vengono iniettati contro il freddo e il caldo. Un tappetino continuo è posto sopra e la costruzione è coperta da 50 cm a 3 metri di terra. Le pareti interne della casa della grotta ricevono un intonaco di argilla. Ciò consente una protezione ideale contro l’umidità e, infine, sono verniciati in tinta naturale.  3

Vantaggi

I principali vantaggi delle case grotte sono, soprattutto, nei loro aspetti ecologici e di sicurezza, che verranno brevemente presentati di seguito.

Condizioni atmosferiche piacevoli

Uno dei principali vantaggi ecologici della casa-grotta è nella sua piacevole temperatura interna. La particolare costruzione delle case delle caverne genera condizioni climatiche equilibrate: fresche in estate e protezione dal freddo in inverno. Un altro vantaggio è la gradevole umidità dell’aria, circa il 50%, in contrasto con gli spazi surriscaldati dell’inverno delle case convenzionali e la bassa umidità relativa dell’aria. Al contrario, la densità dell’aria delle case della grotta rappresenta una situazione ideale per un’aerazione controllata.

Risparmiare energia e CO 

Una delle conseguenze dirette delle migliori conseguenze climatiche è il risparmio energetico, che può raggiungere il 50% ogni anno. Poiché il fabbisogno di energia e calore delle case poco isolate è, insieme alla mobilità e ai trasporti, il maggior contributo al cambiamento climatico nell’area dei consumi privati, la casa-grotta può essere considerata estremamente rispettosa della CO  2  .

Protezione contro tempeste e terremoti

A causa del loro tipo di costruzione, le case-grotte sono protette in modo ottimale da forti tempeste, poiché non possono essere trascinate dal vento o rovesciate. La sua staticità e la mancanza di angoli e parti che sporgono (tetto) evitano anche quasi tutti i punti di attacco che potrebbero rendere gli effetti della tempesta più alti.  4  La stabilità delle forme rotonde in combinazione con il telaio della rete è ideale per la protezione contro i terremoti.

Protezione e uso del paesaggio

Le case delle caverne sono perfettamente integrate nel paesaggio. I loro tetti coperti dalla terra sono accoppiati naturalmente con l’ambiente e, in questo modo, proteggono il paesaggio. I tetti verdi restituiscono una parte del paesaggio e contribuiscono al bilancio dell’ossigeno e dell’azoto. Inoltre, grazie al fatto che le case-grotte sono coperte da terra, si guadagna l’area di utilizzo. Inoltre, le case-grotte possono essere collocate sulla terrazza nei posti giusti. La possibilità di costruire sottosuolo, ai limiti del possibile, unita alla costruzione a schiera, rende l’utilizzo del terreno estremamente economico.  4 Nonostante la densità dell’edificio, la natura conserva le sue superfici verdi. In contrasto con le case convenzionali, le case delle caverne possono essere integrate in terreni montuosi e adattarsi così al paesaggio naturale.

Protezione antincendio

Rispetto ad altri materiali da costruzione, come il legno, le case delle caverne hanno un’ottima protezione antincendio, poiché il materiale principale è il calcestruzzo.

Coltivazione del tetto

Poiché la terra è usata per coprire il tetto, le piante possono essere coltivate al suo interno. Un tetto coltivato raccoglie la maggior parte dell’acqua piovana. Questa raccolta di acqua ritardata evita grandi aumenti nel flusso spontaneo dei fiumi.

Illuminazione

In contrasto con la convinzione che le case-caverne siano buie all’interno, sono costruite in modo tale da avere facciate in vetro e cupole rotonde che permettono agli spazi abitati di essere chiari e luminosi. Anche i bagni e le stanze accessorie possono essere parzialmente illuminati con cupole.

Svantaggi

La forma delle case-grotte di solito significa che le pareti non sono completamente verticali, ma piuttosto hanno una forma piuttosto a volta. Ciò può causare problemi con il layout degli interni, in particolare per quanto riguarda i mobili e i grandi dipinti. Tuttavia, questo aspetto può essere anticipato nella progettazione e progettazione di case di grotte ed è possibile proiettare muri diritti in alcune posizioni.

Vedi anche

  • Architettura sotterranea
  • Trogloturismo
  • Troglodita (disambiguazione)

Riferimenti

  1. Torna all’inizio↑ Edelhart, M. (1983), Das Erdhaus: Handbuch für Architekten und Bauherren, Wien 1983, S. 9
  2. Torna all’inizio↑ Zoelly, P. (1989), Terratektur: Einstieg in die unterirdische Architektur, Basel 1989
  3. Torna all’inizio↑ Wagner, E. / Schubert-Weller, C., (1994), Earth and Cave Architecture Peter Vetsch, Sulgen 1994, S. 31
  4. ↑ Vai a: b  Wagner, E. / Schubert-Weller, C., (1994), Earth and Cave Architecture Peter Vetsch, Sulgen 1994, S. 124