In architettura, modello @ è un edificio, un edificio normalmente paradigmatico o archetipo , che serve da guida e ispirazione per creare un nuovo lavoro completamente diverso. Talvolta anche usati per riferirsi ad un modello(come anglicismo del modello in scala ), rappresentazione o riproduzione solito costruita su scala minore con l’intenzione di mostrare l’immagine dell’edificio o una parte di esso, ne studiano i particolari costruttivi, controllare il funzionamento o giudicare il loro aspetto. 1

Modelli estetici

Secondo Ludovico Quaroni , si riferisce -diretto o trasferito- all’opera unica e irriproducibile che tuttavia può spingere altre persone diverse dall’autore originale a ripetere alcune delle sue caratteristiche, proprio per il suo carattere di perfezione e “esempio” (prendere questa parola nel suo doppio senso). Il modello è un originale unico e concreto che contiene un massimo di valori specifici e che si distingue per la sua ricchezza e perfezione. Differisce dal tipo in quanto è una sintesi a posteriori, classificatoria e non creativa di caratteri invarianti e non originali, una categoria logica di indagine selettiva del passato. La scelta di un modello implica un giudizio di valoreche riconosce la perfezione o l’esemplarità dell’opera, che stimola la sua imitazione o interpretazione. 2

Nel Rinascimento il Pantheon è stato il modello prendere per l’integrazione della cupola nelle chiese, dalle cupole della Cattedrale di Firenze e San Pedro di Roma alla Basilica di El Escorial . 3 Il tempio di San Pietro in Montorio di Bramante è un buon esempio di questo processo. Originariamente chiaramente dipende da un tipo (tempio periptero rotonda descritta da Vitruvio ), ma è legata a modelli storici formali (il Tempio della Sibilla di Tivoli ), con l’intenzione poi tipo e modello.

Nei Neoclassicismo architetti si sono ispirati in particolare in uno degli edifici simbolo dell’antichità, il Partenone , che è stato utilizzato in Francia, nella chiesa di S. Genevieve, ora il Pantheon di uomini illustri , e Parigi Chiesa della Madeleine . In Inghilterra lo stesso schema utilizzato nel Tempio della Concordia e Vittoria ed il British Museum , mentre in Germania si è utilizzato nel Glyptothek e il Valhalla del popolo tedesco e degli Stati Uniti in Campidoglio , nella sua due facciate, e la progettazione di Bank of Pennsylvania . in SpagnaVentura Rodríguez utilizza questo modello sulla facciata della Cattedrale di Pamplona e Juan de Villanueva sulla facciata principale del Museo del Prado , l’attuale Porta Velázquez. 4 Per Quaroni , a differenza del Rinascimento, il Neoclassico assume come modello la tipologia architettonica e non l’architettura classica, arrivando a produrre opere che non sono altro che la trascrizione materiale dei tipi .

Entrambi gli architetti del Rinascimento hanno cercato di mantenere un’immagine letteraria ed erudita neoclassico, lungi dal limitarsi a riprodurre le rovine di antiche greco-romana. Le sue creazioni cercavano sempre un modello ideale o idealizzato, sistematizzato e tradotto in modo teorico nei numerosi trattati di architettura del tempo.

Modelli funzionali

Gli edifici delle chiese cristiane sono modellati sul il Tempio di Gerusalemme : il tabernacolo , il Tabernacolo ed il Presbiterio , come contenitori della Eucaristia , sono considerati la nuova Santa di Santi , il luogo dove Dio abita sulla terra.

Vedi anche

  • archetipo
  • paradigma
  • Pantheon di Agrippa
  • Partenone
  • Architettura rinascimentale
  • Architettura neoclassica

Riferimenti

  1. Torna su↑ Modello architettonico [1]
  2. Torna all’inizio↑ Ludovico Quaroni (1977). Progettare un edificio Otto lezioni di architettura, pp. 86-91 . Xarait, Madrid.
  3. Torna in cima↑ Il Pantheon di Agrippa [2]
  4. Torna su↑ Il Partenone come modello architettonico [3]