stabulazione in gruppo o casa plurifamiliare è un tipo di habitat umano , dove diverse famiglie parenti o case si trovano nello stesso edificio o proprietà . 2 Questo concetto si oppone a singoli alloggi , 3 e comprende anche, e differisce dal habitat intermedio o alloggiamento semi-collettiva (sovrapposizione e collettivamente, ma con localizzato accesso e spazi esterni alloggio di proprietà). 5

Non per essere confuso con singoli – edifici familiari che condividono una parte della parete , ma nessuno sopra l’ altro sono disposti (anche se ciascuno può avere più piani) e rispondere a l’ anglo – concetto di sassone di villetta a schiera (nella pianificazione urbana spagnolo dal il ventesimo denominazione immobiliare in ritardo viene utilizzato di ” casa a schiera “).

Non confondere il concetto di residenza collettiva con l’ alloggiamento collettivizzata risultato della collettivizzazione delle abitazioni nel contesto dei processi rivoluzionari collettivistico ( Kommunalka in Unione Sovietica) o est con ” squatting ” custodia o la di edilizia pubblica .

D’ l’ altra parte, il concetto di stabulazione in gruppo è anche distinto da altri usi non – immobili residenziali, come ad esempio funzioni economiche (edifici, industriali, commerciali o di ufficio) o attrezzature (edifici scolastici, salute, sport, etc. )

Il denominazioni blocco residenziale , condominio , appartamento costruzione , costruzione appartamento , 11 costruzione piani , costruzione appartamento o altro come riferimento specificamente per edifici o edifici destinati ad abitazioni , divisi in piani , ciascuno di cui sono disponibili una o più sistemazioni familiari indipendenti ( appartamento ). Il DRAE raccoglie il termine ” casa popolare ” come ” casa “che contiene molte piccole case, di solito con l’accesso ai cortili e corridoi ” 12 equivalente alla definizione di corrala (etichettato” vecchio ‘e’ in particolare a Madrid “). 13

Essi rispondono ad un concetto di abitazioni multifamiliari contro il concetto di famiglia di un alloggio . 14 In termini di proprietà può essere soggetto a figure giuridiche come condomini o condominio , distinguendo le aree pubbliche ( portali , scalinate , pianerottoli , cortili , tetti , coperture , aree di servizio comuni come ascensori , caldaie o antenne condivise, Ecc), della privazione di ogni singolo proprietario (stessa alloggio dalla sua singola porta); o sul al contrario, essere tutti i beni di proprietà di un padrone di casa che hanno affittato per feste per gli inquilini , 15 o offerto come prestazioni sociali 16 o per integrare i salari in natura da parte delle autorità o aziende. 17

In Germania si stima che lo spazio occupato da abitazioni plurifamiliari sia del 31% (il secondo gruppo più numeroso, dopo occupato da abitazioni unifamiliari) e del 38% delle unità residenziali. 18

In Spagna il rapporto tra abitazioni multifamiliari e abitazioni monofamiliari è di 69/31 nel caso di abitazioni primarie e 57/43 nel caso di abitazioni secondarie, sebbene con una grande differenza se si considera la dimensione della località: 89/11 in quelli con più di 50.000 abitanti e 26/74 nel caso di quelli sotto i 5.000 abitanti (entrambi i dati relativi alle abitazioni principali). 19

Fino al 19 ° secolo

Mentre nella società preindustriale gli esempi di blocchi abitativi sono scarsi, sebbene esistessero in contesti urbani ad alta densità ( insulae nell’antica Roma, “grattacieli” di Shibam nello Yemen, 6 ” case per malizia ” a Madrid Old Regime, Casbah de Algiers), la crescita urbana, soprattutto dopo la rivoluzione industriale , li ha resi essenziali: come nel caso del modello della casa di espansione nelle estensioni borghesicittà europee del XIX secolo (utilizzando gli stili architettonici di ogni periodo di tempo e le loro versioni locali, genericamente compresi nel eclettismo e lo storicismo : Biedermeier , Vittoriano , stile Luis Felipe , lo stile Secondo Impero , stile Terza Repubblica , etc. .) 20

Andiamo, quindi, a vedere le nuove case; quelli che sorgono durante la notte attraverso tutte le strade di Madrid; quelli che hanno più balconi che mattoni e più piani di balconi; quelli attraverso i quali la gente di questo villaggio è raggruppato incoronati, si rannicchia, si sovrappone e lontano da Madrid, non attraverso i cancelli, ma la parte superiore, come un cioccolatino dimenticato sui carboni ardenti foglie di cioccolato. La popolazione sta mettendo sui limiti bloccato i nostri nonni, mi fa l’effetto di gelato che sorge fuori dalla tazza di sorbetto. Il caso è lo stesso: la tazza è piccola e il contenuto molto.

Mariano José de Larra , Le nuove case , 13 settembre 1833.

In periferia e periferia urbana ( periferia ) entrambe le case e multi sono state costruite; Si tratta di progetti significativi sociali ( case a buon mercato , alloggi a prezzi accessibili , ecc), 21che è durato nel corso del XX secolo, e il cui approccio filantropico può essere considerato erede dei modelli città , 22 falansteri e colonie di lavoro di socialismo utopistico o paternalismo industriale (che potrebbe essere una casa unifamiliare, in contesti in cui la superficie non sarebbe un fattore limitante)giardino urbano , città lineare o multifamiliare). Vedi anche le questioni sociali , la dottrina sociale cattolica , archeologia industriale , New Lanark (1785), Port Sunlight (1888), Familistère de Guise (1856), 23 Cité Napoléon (1851), 24 Familistère Godin (1880), 25 Colonia Guell , Bustiello (Mieres) , Crespi d’Adda , Wolfsburg , Colonia acciaio (1911), Colonia Cuauhtemoc(1918), 26 ecc. 27

… uno assez versare loger Familistère considérable environ quatre familles d’ouvriers centesimi, dont Chacune aurait sono appartement séparé système et le auxquelles il assuré aurait consommation sur une grande échelle in matière de nourriture, de loyer di chauffage d ‘ éclairage, qui le bénéfice des économies résultent de l’association ([creato in ogni distretto di Parigi] uno Familistery grande abbastanza per ospitare quattro famiglie dei lavoratori, in cui ogni avrà il suo appartamento separato …)

Programma del Parlamento del lavoro, 10 marzo 1848.

Fine del XIX secolo e XX secolo (tra il 1871 e il 1989)

Dalla scuola di Chicago (l’incendio del 1871 costretto a ricostruire la città) e dai cambiamenti tecnologici del tardo diciannovesimo secolo, che aumentarono la mobilità straordinariamente orizzontale (trasporto collettivo -trasporto, metropolitana, autobus o automobile individuale – che consente spostamenti lunghi da un quartiere ad un altro di città sempre più grandi) come verticale (l’ascensore, che consente altezze precedentemente irrealizzabili), urbanistica e architettura del XX secolo ( funzionalismo , razionalismo , organicismo , avanguardia , nuova obiettività , neoplasticismo – Nieuwe Beeldende ,De Stijl – movimento moderno , Bauhaus , stile internazionale , Art Deco , brutalismo , postmodernismo , ecc.) Includono caratteristici disegni di appartamenti:

  • Il Dakota (New York, Henry Janeway Hardenbergh , 28 1884), stile eclettico e storicista.
  • Edificio per appartamenti in Bretagna e edificio per appartamenti in Lombardia (Cincinnati, Samuel Hannaford , Thomas J. e Joseph T. Emery , 1885), 29 il cui stile, eclettico, è identificato rispettivamente come ” Queen Anne ” e ” Victoriano “.
  • Casa Milà o La Pedrera (Barcellona, Antoni Gaudí , 1906-1910); in un blocco di Eixample di Barcellona , incorpora forme organiche personali di Gaudí, è evoluto dal modernismo ( art nouveau o Jugendstil : Casa Horta a Bruxelles – Victor Horta – edifici di Hector Guimard 30 a Parigi, Majolikahaus 31 di Otto Wagner a Vienna, case di Calle Alberto 32 a Riga – Mijaíl Eisenstein e altri).
  • The Eldorado (New York, Emery Roth , 33 1929), in stile Art Deco .
  • Hollywood Tower o La Belle Tour (Los Angeles, Cramer & Wise, 1929), il cui stile imita l’architettura francese della regione della Normandia. 34
  • Siedlungen der Berliner Moderne (Berlino, Bruno Taut , Martin Wagner , Hans Scharoun , Walter Gropius e altri, 1910-1933), sei promozioni dichiaratopatrimonio dell’umanità, il cui stile si identifica con l’avant – garde .
  • Case in quartiere di Garbatella 35 (Roma, Innocenzo Sabbatini , Mario De Renzi e altri -alcuni dal 1927, in l’ occasione del II Congresso Internazionale delle Abitazioni e Piani Regolatoridel 1929-), 36 architettura fascista .
  • The Majestic (New York, Jacques Delamarre , 1931), in stile Art Deco .
  • Edificio Kavanagh (Buenos Aires, Gregorio Sánchez , Ernesto Lagos , Luis Maria de la Torre , 1936).
  • Appartamenti Highpoint (Londra, Berthold Lubetkin , 1936-1938).
  • “case famiglia” di Buenos Aires, dagli anni Venti 37 ( Casa Collettiva Las Flores , Fermín Bereterbide , 38 Barrio Parque Los Andes , 1928, Casa Collettiva Patricios , 1939, 39 Casa Collettiva Martín Rodríguez , 1943). 40 Del Beterebide, e nel contesto del movimento moderno, proprio edificio Nicolás Repetto , 1948-1955.
  • Presidente plurifamiliare Alemán o CUPA (Messico, 1947-1949). 41
  • Conjunto Conjunto Habitacional Unidad Independencia (Messico, 1960).
  • 860-880 Lake Shore Drive Apartments (Chicago, Mies van der Rohe , 1949-1951). 42
  • Unité d’Habitation de Marseille ( Le Corbusier , 1947-1952).
  • Edificio Esplanada (Porto Alegre, Román Fresnedo Siri , 1952).
  • Copan Building (Sao Paulo, Oscar Niemeyer , 1952-1961).
  • Set urbano Nonoalco Tlatelolco (Messico, Mario Pani , 1957-1964).
  • Sviluppi relativi al Interbau Berlino 1957 , come Gropiushaus di Walter Gropius 8 o Corbusierhaus di Le Corbusier . 7 Nel Interbau lavorato anche Alvar Aalto , Egon Eiermann , Arne Jacobsen , Vasily Luckhardt , Oscar Niemeyer , Sep Ruf , 43 e Max Taut .
  • Aalto-Hochhaus 10 ( Bremen -Neue Vahr, Alvar Aalto , 1962).
  • RK Puram, sec 13 , alloggi per il personale ( Rama Krishna Puram , 44 South West Delhi , Habib Rahman ). 45
  • Plaza on DeWitt (Chicago, Fazlur Khan , 1966), il primo edificio residenziale ad utilizzare il metodo di costruzione tubolare . 46
  • Habitat 67 (Montreal, Moshe Safdie , 1967).
  • Torre Grenfell ( Nigel Whitbread , 47 Clifford Wearden , 1972-1974).
  • L’ architettura dell’Unione Sovietica (1917-1991), che ha esteso ai paesi socialisti (1945-1989), ha attraversato quattro fasi, visibili anche in habitat collettiva: dopo il tempo iniziale della rivoluzione, con alcuni disegni avant – garde ( non Wokenbügel di El Lissitzky ) 48 fortemente influenzato il Bauhaus , anni trenta e quaranta erano il periodo di architettura stalinista , committente progetti megalomani come costruire Kotelnicheskaya Naberezhnaya (Mosca, Dmitry Čečulin 49 e Andrei Rostkovsky , 1952) e ilCostruzione della piazza Kudrinskaya(Mosca, Mikhail Posokhin , 1948-1954). La seconda metà degli anni Cinquanta e Sessanta era caratterizzata da edifici di tipo o stile Khrushchevka , dal nome del leader sovietico Nikita Khrushchev; l’ingegnere e architetto Vitali Lagutenko escogitò un sistema costruttivo con pannelli che permettevano di sollevare case di cinque piani (così che l’ascensore non era necessario) in dieci giorni; con appartamenti di una, due o tre stanze (rispettivamente di 30, 44 e 60 metri quadrati). Alla fine del periodo, in Krusciovsky vivevano 60 milioni di persone (un quarto della popolazione dell’URSS). Nell’Europa dell’Est sono stati denominati edifici similipanelák e plattenbau . Gli anni Settanta e Ottanta sono stati il periodo di tali edifici o stile Luzhkov , dal nome Il sindaco di Mosca Yuri Luzhkov , che ha dato gli architetti “libertà creativa”, emergente stili diversi ( “giocoso, moderno, statuaria, contestuale, neo e metabolico “). 50 51
  • Gli sviluppi di Franco urbanistica (Spagna, 1939-1975), 52 che nella sua parte più famosa è stata definita come ” chabolismo Verticale ” 53 ha raggiunto in alcuni casi, la più alta densità in Europa ( Barrio del Pilar de Madrid, 235 persone / ha, 54 il Poligono meridionale di Siviglia ancora più -50.000 persone su 145 ettari, compresa la parte chiamata Las 3000 Viviendas-); approcci originali come modulo Leoz (1961) ha avuto un uso marginale, ma altri avevano un maggiore impatto, come Walden 7 (Barcellona, Ricardo Bofill, 1970). Transizione già costruito El Ruedo o La Corrala di M30 (Madrid, Francisco Javier Sáenz de Oiza , 1986-1989), costo del trasferimento di famiglie dei quartieri poveri. In un ambiente vicino, ma all’interno della M30, lo stesso architetto aveva costruito una torre di appartamenti di uno status sociale molto più elevato: Torres Blancas (1964-1968). 55

Fine del 20 ° secolo e 21 ° secolo (dal 1989)

Con la caduta del muro di Berlino, i regimi comunisti del blocco orientale scomparvero e iniziò l’era attuale della globalizzazione e il ruolo guida dei paesi emergenti . 56 Alcuni significativo costruiti dal 1989: 57 58

  • Loghe sociaux 64 Rue de Meaux (Parigi, Renzo Piano , 1991). 59
  • Alloggio nella Plaza del Mercado Grande (Ávila, Rafael Moneo , 2003). 60
  • Edificio Mirador (Madrid, MVRDV e Blanca Lleó , 2005).
  • The Arch (Hong Kong, Ove Arup , 2006).
  • Lumière Residences (Sidney, Norman Foster , 2007-2008) 61
  • Skyscraper orizzontale (Shenzhen, Steven Holl , 2009). 62
  • 8 Tallet (Copenhagen, Bjarke Ingels , 2010). 63
  • The Torch (Dubai, Khatib & Alami , 2005-2011).
  • Absolute World (Mississauga, MAD e Burka Architects , 2011).
  • 8 Spruce Street (New York, Frank Gehry , 2011).
  • Sky Habitat (Singapore, Moshe Safdie , 2015). 64
  • Anadara (Barangaroo, fjmt , 2016). 65
  • Soto de Lezkairu (Pamplona, VA Architects , 2017), di massima efficienza energetica ( Passivhaus ). 66
  • The Silo (Copenhagen,workshop COBE- guidato da Dan Stubbergaard , tra gli altri, 2017). 67